• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • A Yi e Chan Ho Kei su Alias
    • Ayu Utami su Alias
    • L’impero delle luci segnalato su Internazionale
    • Metropoli d’Asia sulla Rivista Tradurre
  • Autori

Tutti i post su nabarun bhattacharya

Nabarun Bhattacharya segnalato su Il Messaggero

Il libro Gli ammutinati di Calcutta, di Nabarun Bhattacharya, è stato segnalato su Il Messaggero in relazione alla presentazione del documentario dedicato all’autore nel corso di Asiatica Film Mediale.

Il libro s’intitola “Gli ammutinati di Calcutta” ed è l’ultimo romanzo di un grande scrittore indiano, Nabarun Bhattacharya, scomparso due anni fa. Metropoli d’Asia, la casa editrice che l’ha pubblicato in Italia, la descrive come una storia «di mendicanti, scheletri, fantasmi, dischi volanti e governanti corrotti in una fantasmagorica Calcutta».

(continua a leggere su Il Messaggero)


Acquista qui il libro

Gli ammutinati di Calcutta, di Nabarun Bhattacharya

In libreria

Due gang rivali sul finire del XX secolo si scontrano e si incontrano in una fantasmagorica Calcutta. La prima gang è composta dagli iconici Fyataru, un gruppo di angeli punk dal retrogusto anarchico che vivono ai margini della società e combattono le disgustose ipocrisie di un sistema politico e burocratico stantio, malvagio e corrotto. Con i loro poteri sovrannaturali, fra cui spiccare il volo al solo pronunciare un cacofonico mantra e lanciare bombe di escrementi umani in testa ai ministri corrotti, i Fyataru mirano ad eliminare tutti gli “ismi” e tutti gli “scismi” che tormentano l’umanità urbana. La seconda gang è formata dai Choktor, una setta magica di stregoni tantrici. Seguendo i saggi consigli di un progenitore-sciamano nelle vesti di un uomo-corvo, le due gang si uniscono e danno vita ad un’insurrezione scoordinata e rivoluzionaria.

Calcutta diventa l’improbabile campo di battaglia di una guerriglia diretta contro le forze del Governo a cui partecipano i poveri, gli scontenti, ma anche gli scheletri, i fantasmi e dischi volanti. La polizia è allo sbaraglio, e il Governo è costretto a proporre un trattato di pace con esiti misteriosi.

Cura e traduzione dal bengali di Carola Erika Lorea


Gli ammutinati di Calcutta, di Nabarun Bhattacharya

Pagine 288
Euro 15
ISBN 9788896317648 

Acquista qui il libro

ofer-lizzette@mailxu.com croyle@mailxu.com