Metropoli d'Asia

back

narrativa

Amruta Patil
Nel cuore di Smog City

(graphic novel)

ISBN 9788896317105
Pagine 124
Euro 12,50

La prima graphic novel proveniente dall’India, il successo di una scrittrice/illustratrice donna, la prima storia a fumetti a proporre il tema dell’omosessualità.
È Kari in persona a raccontare la sua storia in 18 scene. Lo spazio è diviso tra un dentro e un fuori. Il dentro è rappresentato da “Crystal Palace”, il grattacielo in cui vive la protagonista, con gli interni di casa e ufficio che fanno da schermo al “fuori”, una Mumbai fumosa, grigia e piovosa, senza pietà, un vero e proprio organismo dotato di vita propria.
La prima scena si apre con un salto nel vuoto, il volo in caduta libera di due donne dall’ultimo piano di un grattacielo di Mumbai. Un precipitare che si conclude con un doppio tentato suicidio. Suicidio fallito, per entrambe: per una – Ruth – grazie a una rete protettiva, per l’altra – Kari – in una fogna, una sorta di Stige, un rigagnolo fangoso di una Bombay infernale.
Kari, grafica pubblicitaria – che lavora a un progetto per una compagnia di prodotti per capelli – appartenente alla borghesia indiana, racconta al lettore del suo vivere quotidiano in un piccolo appartamento in condivisione con due ragazze, e i loro rispettivi fidanzati. La struttura del libro si basa su una continua opposizione binaria tra Kari e Ruth, razionalità e sentimento. Tra terra e aria, simboleggiate dal fango della fogna in cui risale Kari, e dall’aereo con il quale  Ruth vola verso una città sconosciuta dopo il tentato suicidio. Morte e rinascita. Morte rappresentata da Angel, amica e collega di Kari, malata terminale di cancro, e rinascita simboleggiata sia dalle due donne, sopravvissute, sia da Lazarus, un collega di lavoro non a caso chiamato come il “miracolato” per definizione. La storia si conclude con un finale aperto, che lascia pensare a un sequel.

Traduzione di Gioia Guerzoni

---

ACQUISTA ONLINE

Risorse

Recensioni

Marie Claire (giugno 2013)
Leggere Donna
 (febbraio 2012)
Hai da spicciare? (novembre 2011)
uBC Fumetti (novembre 2011)
Leggendaria (luglio 2011)
Nuova Società (ottobre 2010)
Stilos (ottobre 2010)
Il Fatto Quotidiano (settembre 2010)
Yoga Journal (luglio 2010)
Internazionale (luglio 2010)
Fahrenheit - Radio3 (giugno 2010)
Minerva (giugno 2010)
Il Recensore (giugno 2010)
Donna Moderna (maggio 2010)
Flair
(maggio 2010)
D - La Repubblica (maggio 2010)
Intervista ad Amruta Patil al Salone del Libro di Torino (maggio 2010)
Il Piccolo (maggio 2010)
L'Unità (maggio 2010)
TTL (maggio 2010)
Torino Sette (maggio 2010)
Left (maggio 2010)
La Nazione (maggio 2010)
Lombardia Oggi (maggio 2010)
Il Manifesto (maggio 2010)
Il Piccolo (maggio 2010)
La Gazzetta del Mezzogiorno (maggio 2010)
La Provincia di Como (maggio 2010)
Grazia (maggio 2010)
Il Giornale (maggio 2010)
La Gazzetta del Sud (maggio 2010)
Liberazione (maggio 2010)
Vogue (maggio 2010)
Marie Claire
(aprile 2010)

Autore

Amruta Patil

Amruta Patil è nata nel 1979, cresciuta a Goa, diplomata alla School of Museum of Fine Arts di Boston e ora residente a Delhi. Scrittrice e illustratrice di talento, ha smosso la critica letteraria indiana proprio con Kari, suo primo lavoro, pubblicato nel 2008 da Harper Collins India. Sta lavorando a un romanzo, 1999, e a una graphic novel basata su un'epopea mito-storica.