• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • A Yi e Chan Ho Kei su Alias
    • Ayu Utami su Alias
    • L’impero delle luci segnalato su Internazionale
    • Metropoli d’Asia sulla Rivista Tradurre
  • Autori

Tutti i post su letteratura

Un documentario sulla letteratura indiana

Si intitola Magic Realism and After: Indian English Fiction (1981-2011), ed è un documentario che cerca di analizzare la letteratura indiana negli ultimi venti anni e il successo che sta avendo anche oltre i confini.

Ne scrive The Hindu, che ha parlato con il regista Suresh Kohli. Egli vede almeno tre motivi che spiegano questo interesse: la capacità di trasmettere emozioni su temi legati alla famiglia; l’uso particolare che viene fatto della lingua inglese; e più in generale l’attenzione che c’è nei confronti dell’India come economia emergente.

Foto: quinn.anya

Scrivere dell’India

Segnaliamo un lungo e interessante articolo comparso sull‘Hindustan Times e dedicato alla scrittura in India. O meglio: alla scrittura sull’India e di come questa è cambiata nel corso dei secoli.

La linea di tendenza complessiva che emerge dall’analisi è che gli indiani sono stati sempre più capaci di scrivere su loro stessi, dando però nell’articolo anche conto del dibattito su quanto gli stranieri siano o meno legittimati a parlare dell’India.

Foto: Zonnelied

Pathlight, una nuova rivista dalla Cina

Apprendiamo da Paper Republic di una nuova rivista letteraria che circola in Cina. Si chiama Pathlight – New Chinese Writing e attualmente si trova in procinto di pubblicare il secondo di tre numeri di prova.

Il primo era incentrato sugli scritti di alcuni partecipanti al Mao Dun Literature Prize, premio in realtà piuttosto controverso del quale avevamo già avuto modo di parlare. Il secondo sarà sulla London Book Fair, importante appuntamento del settore dove alla Cina sarà dedicato un focus di mercato.

La rivista, trimestrale, non è ancora attualmente disponibile in digitale, ma promette di diventarlo appena uscita dal periodo di prova. Si può comunque acquistare su Amazon China.

L’antologia del folklore asiatico

Da Cha: An Asian Literary Journal troviamo la segnalazione di un’interessante iniziativa chiamata Eastern Heathens, legata al recupero dell’immaginario folkloristico di tutto il Sud-est asiatico.

In pratica: favole, miti, piccole storie da riscoprire e riprendere dal passato per riproporle a un pubblico più adulto e maturo.

La scadenza, per chi volesse partecipare, è a 31 gennaio 2012. Interessante esplorare il sito, dove si può trovare ad esempio una lista di favole di partenza, divisa per stati.

crumpacker.cheree@mailxu.com