• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • Scrittori dalle metropoli su Rock’n'Read
    • Scrittori dalle metropoli su Blow Up
    • Andrea Berrini intervistato su Lettera Donna
    • Segnalazioni per Scrittori dalle metropoli
  • Autori

Tutti i post su andrea berrini

Scrittori dalle metropoli su Rock’n'Read

Il sito Rock’n'Read ha pubblicato una recensione di Scrittori dalle metropoli, di Andrea Berrini, Iacobelli Editore, mettendo in luce l’intento del libro di andare al di là degli incontri con gli autori per raccontare l’Asia e le sue città con le loro trasformazioni.

In Scrittori Dalle Metropoli, Berrini ci accompagna utilizzando una sorta di escamotage: parlare di e con gli autori per parlare anche delle città e delle culture, in continua trasformazione, dalle quali traggono linfa ed ispirazione per le proprie storie, anche per dare una scorsa alla middle-class asiatica del nuovo millennio, con le differenze, le idiosincrasie, le specificità che la rendono un “terzo altro” rispetto alla borghesia (se ancora esiste) occidentale.

(continua a leggere su Rock’n'Read)

Scrittori dalle metropoli su Blow Up

Il magazine Blow Up ha pubblicato una recensione di Scrittori dalle metropoli, l’ultimo libro di Andrea Berrini pubblicato da Iacobelli editore. Nell’articolo si sottolinea la capacità di andare oltre l’intervista e di inserirsi all’interno di un viaggio di scoperta e osservazione in una delle zone del mondo in più rapida trasformazione.

Andrea Berrini intervistato su Lettera Donna

In un articolo su Lettera Donna sul ruolo della donna in Cina, l’autrice ha ascoltato il parere di Andrea Berrini. Nel colloquio si prendono come punto di riferimento le classi sociali, notando come specie nelle zone rurali vivano spesso in una condizione di oppressione e inferiorità, seppure nelle città si può assistere a situazioni nelle quali le donne di ceto medio-alto ricoprono posizioni manageriali assolutamente paritarie rispetto a quelle degli uomini.

La Cina è un Paese che ha due anime. Me ne sono accorta subito, quando ho cominciato a muovermi per il centro di Pechino. Da una parte alberghi e centri direzionali ipermoderni si protendono verso il cielo con la fiumana di uomini e donne d’affari che li attraversano, gettando un’ombra sugli hutong, i quartieri storici. Camminarci in mezzo, da sola, è stato suggestivo. Dall’altra parte, invece, i muri sono scrostati, i panni stesi sventolano ma spesso sono solo dei cenci, le donne stanno sedute sull’uscio e non alzano lo sguardo quando passi, un po’ per timidezza, un po’ perché sono indaffarate. La mia prima impressione arrivando in questo Paese è stata che un mondo antico continui il suo corso, indifferente al fatto che intorno le cose cambiano.

(continua a leggere su Lettera Donna)

Segnalazioni per Scrittori dalle metropoli

Il nuovo libro di Andrea Berrini Scrittori dalle metropoli, pubblicato da Iacobelli Editore, con gli incontri di alcuni degli autori di Metropoli d’Asia sullo sfondo di quattro città asiatiche, ha già ricevuto diverse recensioni e segnalazioni su importanti testate: La Lettura del Corriere della Sera; Internazionale; Avvenire; il manifesto; Il Foglio.

Si può inoltre leggere da qui un estratto del libro pubblicato da Doppiozero, e ascoltare un’intervista ad Andrea Berrini su Books On Air.

Altre segnalazioni:

Tg2 – Eat Parade (maggio 2017)
Blow Up
(maggio 2017)
la Repubblica (maggio 2017)
Milano Weekend (maggio 2017)

Scrittori dalle metropoli su Il Foglio

Su Il Foglio si è parlato di Scrittori dalle metropoli, l’ultimo libro di Andrea Berrini pubblicato da Iacobelli Editore. Sono stati ricordati gli autori nel “racconto dei racconti” dei loro incontri, e sono anche state spese bellissime parole sulla nostra casa editrice.

Un estratto di Scrittori dalle metropoli su Doppiozero

Su Doppiozero si può leggere un estratto da Scrittori dalle metropoli, l’ultimo libro di Andrea Berrini da poco pubblicato da Iacobelli Editore.

Zhu Wen: stralci da un’intervista. Parole sue in viva voce, in quell’inglese approssimativo. Traducendole in italiano fatico a riprodurre un’intonazione, la cantilena personale. Vengono frasi un po’ afone: ma tant’è.

Casa sua è Nanchino, la sua giovinezza nella seconda metà dei dorati anni ottanta promessa di riforme, di maggiore libertà, di vento nuovo. Finita e archiviata la Rivoluzione Culturale, riabilitate molte tra le vittime.

Niente studi letterari: la famiglia gli impone la facoltà di ingegneria per irreggimentarlo. Fin da bambino, dice, “ero pieno di talento e quindi considerato una testa calda: attenti, dicevano gli insegnanti ai miei genitori. Sa pensare con la sua testa”. Sa usare le parole, sa esprimersi, è il migliore quando scrive articoli per il giornale della scuola. Me lo racconta Zhu Wen, tutto questo: è la sua versione.

Si è seduto tranquillo, abbandonato sullo schienale. Nessun nervosismo, nessuna urgenza di sottolineare passaggi importanti. Racconta, e chissà quante volte già gli hanno chiesto di raccontare se stesso. Ho letto alcune interviste, oggi mi sembra – o è una mia speranza – che ripercorra le proprie tappe con più libertà, come se stesse parlando di un altro. Lo aiuta il tono strafottente, sempre: liumang. Con me se lo può permettere, lo sa.

(continua a leggere su Doppiozero)

Scrittori dalle metropoli su il manifesto

Il nuovo libro di Andrea Berrini, Scrittori dalle metropoli, è stato recensito su il manifesto da Simone Pieranni. Nell’articolo si mette in evidenza il percorso di ricerca e confronto con l’Asia sulla base delle nostre esperienze, con accenni alle storie raccontate.

Un parallelismo viene poi fatto con Forma Sinarum, personaggi cinesi nella letteratura italiana, di Danilo Soscia, Mimesis, che viene considerato specchio della ricerca di Berrini e cristallizzazione delle nostre considerazioni, in particolare verso la Cina.

Scrittori dalle metropoli sarà presentato domani 19 marzo a Roma all’interno di Libri Come, con Simone Pieranni e Maria Nadotti.

Scrittori dalle metropoli su Avvenire

Il quotidiano avvenire ha parlato di Scrittori dalle metropoli, l’ultimo libro di Andrea Berrini per Iacobelli Editore, partendo da una riflessione sulle metropolitane, metafora dei diversi universi che si possono trovare in una città, e in senso più ampio con gli autori incontrati nel corso di questo viaggio per l’Asia.

Il libro sarà presentato il 19 marzo a Roma, all’interno di Libri Come.

Andrea Berrini intervistato su Books On Air

Su Books On Air, rubrica letteraria di Enel Radio, è stato invitato Andrea Berrini per parlare del suo ultimo libro, Scrittori dalle metropoli (si può ascoltare nella pagina della scheda del libro). Nell’intervista si è ragionato di come delle microstorie possano in realtà essere utili per spiegare meglio i contesti sociali in cui gli stessi personaggi si muovono.

Da lì la conversazione si è incentrata su come è nata la passione per l’editoria asiatica e l’idea di fondare la casa editrice Metropoli d’Asia. Nell’ultima parte si è parlato anche della crescita del ceto medio asiatico, e di come gli scrittori la rappresentano in quest’epoca di cambiamenti, ritrovando storie simili alle nostre.

Scrittori dalle metropoli su Internazionale

Internazionale ha inserito tra le sue segnalazioni Scrittori dalle metropoli, di Andrea Berrini, da poco pubblicato da Iacobelli Editore. Il libro racconta le trasformazioni dell’Asia attraverso gli incontri con alcuni autori di Metropoli d’Asia nelle loro città di origine.

santoli_stephania