• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • Scrittori dalle metropoli su Pagina99
    • Scrittori dalle metropoli segnalato su Panorama
    • Segnalazioni per Svegliami alle nove domattina
    • Svegliami alle nove domattina su Internazionale
  • Autori

Scrittori dalle metropoli su Pagina99

La rivista Pagina99 ha parlato di Scrittori dalle metropoli, di Andrea Berrini, Iacobelli editore. Vengono presi alcuni piccoli estratti per entrare nell’ampio contesto in cui si muove libro, l’Asia e l’osservazione dei suoi cambiamenti sociali.

Scrittori dalle metropoli segnalato su Panorama

In un articolo dedicato ai libri per viaggiare senza davvero partire, Panorama ha inserito Scrittori dalle metropoli, di Andrea BerriniIacobelli editore, ricordando alcuni degli incontri presenti nel libro.

Un’incursione nella “fabbrica del mondo”, l’Asia urbanizzata e ruggente di questo scorcio di secolo, da un ingresso laterale e poco affine agli stereotipi dell’immaginario collettivo. Andrea Berrini, scrittore, fondatore della casa editrice Metropoli d’Asia e imprenditore di microcredito, incrocia il cammino di cinque Scrittori dalle metropoli, con l’obiettivo di trovare lungo la strada un minimo comun denominatore capace di illuminare la middle class dell’Asia continentale, quel macrocosmo in vertiginosa evoluzione.

(continua a leggere su Panorama)

Segnalazioni per Svegliami alle nove domattina

Le recensioni e le segnalazioni ricevute finora da Svegliami alle nove domattina, di A Yi. L’elenco è in aggiornamento.

Antico Caffè San Marco (luglio 2017)
Internazionale
(luglio 2017)
Il Giornale
 (luglio 2017)
RadioLibri
(luglio 2017)
Tutto Cina
(luglio 2017)
La Biblioteca dell’Estremo Oriente
(giugno 2017)
La Lettura del Corriere della Sera (giugno 2017)


Acquista qui il libro

Chan Ho Kei intervistato su agiChina

L’agenzia agiChina ha intervistato Chan Ho Kei, autore con Metropoli d’Asia di Duplice delitto a Hong Kong. Si è parlato del genere giallo e delle sue recenti fortune in Cina, Hong Kong e a Taiwan, della storia di come è diventato scrittore da ingegnere informatico e delle analogie tra il nuovo e precedente lavoro nella costruzione di una storia.

Oltre a questo, l’autore ha anche spiegato la decisione di inserire alcuni riferimenti cinematografici nella sua opera, e altri più nascosti presenti nel libro legati alla rappresentazione dei lati negativi di Hong Kong e dei suoi conflitti.

Quanto è popolare il genere giallo oggi in Cina?
I romanzi gialli e polizieschi stanno diventando sempre più popolari in Cina, Taiwan e Hong Kong. Negli anni Trenta, i gialli erano un genere molto amato in Cina, e non soltanto grazie alle opere tradotte. Uno dei giallisti più famosi era Chen Xiaoqing, considerato lo Sherlock Holmes d’oriente. C’era anche uno scrittore chiamato Sun Le Hong, autore di una serie simile a quella di Arsenio Lupin. Dalla seconda guerra mondiale e dalla guerra civile in poi i gialli sono scomparsi dalla Cina per mezzo secolo.

(continua a leggere su agiChina)


Acquista qui il libro

Svegliami alle nove domattina su Internazionale

Il nuovo libro pubblicato da Metropoli d’Asia, Svegliami alle nove domattina, di A Yi, ha ricevuto una segnalazione da Internazionale.


Acquista qui il libro

Svegliami alle nove domattina segnalato su Il Giornale

Il quotidiano Il Giornale ha dedicato spazio a Svegliami alle nove domattina, di A Yi, recentemente pubblicato da Metropoli d’Asia, mettendo in risalto la natura di thriller del romanzo.


Acquista qui il libro

Svegliami alle nove domattina su RadioLibri

Nella rubrica Freschi di stampa di RadioLibri si può ascoltare una recensione di Svegliami alle nove domattina, di A Yi, da poco uscito per Metropoli d’Asia. Prima di ricordarne la trama viene sottolineata la scrittura innovativa dell’autore, considerato tra i più promettenti autori cinesi.


Acquista qui il libro

Hong Kong e libertà, l’opinione di Chan Ho Kei e Andrea Berrini su Left

Sul settimanale Left si può leggere un’intervista a Chan Ho Kei, autore con Metropoli d’Asia di Duplice delitto a Hong Kong, per parlare di Hong Kong e di com’è cambiata dopo il passaggio di 20 anni fa alla Cina, soprattutto dal punto di vista dell’editoria e della libertà di espressione. L’autore individua un punto di svolta nella Rivoluzione degli ombrelli del 2014, dalla quale è nato un nuovo interesse per la politica e la società. Si parla poi più specificamente di mercato editoriale, dei costi degli affitti troppo alti e della necessità di stampare i libri in Cina, con conseguenze sulla censura.

Nello stesso articolo troviamo anche l’opinione di Andrea Berrini, editore di Metropoli d’Asia, che mette l’attenzione sulla rete e sull’abitudine alla libertà digitale. C’è sull’isola una straordinaria vitalità cosmopolita, anche in campi diversi come il cinema. Se le libertà dovessero ridursi, secondo Berrini ci sono le condizioni per la nascita di un nuovo movimento underground.

Svegliami alle nove domattina segnalato su La Lettura del Corriere della Sera

Il nuovo libro di Metropoli d’Asia, Svegliami alle nove domattina, di A Yi, ha ricevuto una segnalazione con citazione da Marco Del Corona su La Lettura del Corriere della Sera.

Acquista qui il libro

Da Svegliami alle nove domattina, di A Yi

Al suo arrivo ad Aiwan, Xu Yousheng sarebbe venuto a conoscenza di maggiori dettagli sul conto di lei, Jin Yan.
Le capitava spesso di rimanere a fissare il cielo azzurro, sconfinato, remoto, limpido, addirittura troppo limpido, pacifico, e che tuttavia sembrava preannunciare qualche sussulto fuori del comune (come se da un momento all’altro potesse balzarne fuori uno squalo). Rare nubi bianche fluttuavano pigre. Cavalli che chissà, forse coprivano ogni cosa fino in Mongolia, fino ai picchi delle montagne, e le cui code ora sventolavano, ora si abbassavano di nuovo. Il loro contegno, il loro distacco dal mondo circostante la lasciavano di stucco. Ovunque, al suolo, regnava un puzzo di sbobba per maiali e di alcol: un puzzo vomitevole, nauseabondo, ripugnante, che riportava alla mente i bagordi consumati nel villaggio la notte prima.

 Da Svegliami alle nove domattina, di A Yi

Acquista qui il libro

Acquista qui l’ebook

bonina.katheleen@mailxu.com marett@mailxu.com jefferysreginald@mailxu.com