• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • Scritture giovanili: Sheng Key, leggerezza, dolori altrui, doufu, uova
    • Yeng Pway Ngon su Radio Popolare
    • Il Tempo su L’atelier
    • Liberlist parla di L’atelier
  • Autori

Tutti i post su in diretta dall’asia

Scritture giovanili: Sheng Key, leggerezza, dolori altrui, doufu, uova

Sheng Keyi, con il suo Norhtern Girls e altri sette romanzi. La predilezione di una giovane scrittrice per gli emarginati e lo sconquasso sociale.

(continua su Pagina99)

Letture giovanili, pinguetudine, e corpi (sociali) in trasformazione

Ancora non si vede all’orizzonte una nuova generazione di giovani scrittori che sappia interpretare la malinconia e lo straniamento dei ragazzi cinesi di oggi.

(continua su Pagina99)

Moon Festival a Pechino: dolcetti, scherzetti, amicizia e vita di strada

Profuma dei nostri anni sessanta, la Cina oggi. Il popolare (o popolano?) che resiste alla piattezza impiegatizia. La famiglia allargata, in opposizione agli smartphone.

(continua su Pagina99)

Una rivista letteraria in italiano, dalla Cina

Caratteri, una selezione di racconti tradotti in itailano dalla People’s Literary Review di Pechino.

(continua su Pagina99)

Tempo sospeso

A Singapore ogni maschio maggiorenne è costretto a fermare la propria vita per due anni: il servizio di leva obbligatorio. Ma gli scrittori come lo raccontano questo tempo sospeso? Certo non come il tempo sospeso delle nostre e dello loro vacanze, che pure è ugualmente il tempo del vuoto.

(continua su Pagina99)

La libreria dei gatti

A Singapore Kenny Leck si è inventato una libreria – e una casa editrice – che va per la maggiore. La chiave del successo? Presentare il tuo luogo al tuo pubblico. Con tante cosettine e tre gatti che si aggirano tra gli scaffali.

(continua su Pagina99)

Bridging Cultures a Singapore: costruire ponti, ma in che lingua?

Le due sponde sono lontane: il mandarino e l’inglese. E tanti soldini piovono da una parte e dall’altra per far prevalere il proprio softpower. Chi costruirà il ponte?

(continua su Pagina99)

La congelata Singapore, e il grimaldello sessuale (e famigliare)

Citta stato, città azienda: ma si è aperto uno scontro, sulla accettabilità (almeno letteraria) di ‘nuove forme di famiglia’. Bel grimaldello, per riscaldare gli animi in un paese che ne ha bisogno.

(continua su Pagina99)

Rem Koolhaas, Carver e Ballard a Singapore

Singapore, la nuova AsiaDisneyland del ceto medio asiatico. Cosa si nasconde dietro le programmate esistenze di questo vasto quartiere esistenzale dell’anima (citando Ballard)?

(continua su Pagina99)

L’editore indipendente che stupisce la Cina

Lu Jinbo, meteora dell’ultimo decennio, ha fondato due case editrici indipendenti (che detta così, in Cina, è una parola grossa). Si è specializzato in bestsellers locali, e non gli importa venderli all’estero: basta il mercato cinese, per diventare ricchi.

(continua su Pagina99)

houchard_265@mailxu.com