• Chi siamo

    La casa editrice di Andrea Berrini, scrittore e saggista. L’obiettivo: scoprire e tradurre narratori contemporanei asiatici che propongono scritture innovative.
  • Libri

  • Parlano di noi

    • A Yi e Chan Ho Kei su Alias
    • Ayu Utami su Alias
    • L’impero delle luci segnalato su Internazionale
    • Metropoli d’Asia sulla Rivista Tradurre
  • Autori

Tutti i post su premi

Cyrus Mistry ha vinto il DSCPrize

Cyrus Mistry, autore di Le Torri del Silenzio (Chronicle of a Corpse Bearer il titolo originale), appena pubblicato per Metropoli d’Asia, ha vinto il DSCPrize.

Si tratta del premio più prestigioso per la letteratura asiatica, ed è stato consegnato in occasione del Jaipur Literature Festival.

Qui si può leggere l’articolo di Andrea Berrini sul suo blog In diretta dall’Asia, mentre di seguito potete trovare un po’ di rassegna stampa (in aggiornamento):

Le Torri del Silenzio finalista al DSC Prize

Dunque ci siamo. Il 18 gennaio, al Festival di Jaipur, si assegna il vincitore del più prestigioso premio del subcontinente indiano.

Tre romanzi indiani, due pakistani, uno dallo Sri Lanka: fra loro Le Torri del Silenzio di Cyrus Mistry, che abbiamo portato in libreria ai primi di dicembre.

La shortlist è pronta da fine novembre, scegliamo di annunciarla ora per creare un po’ di suspence. Vi terremo aggiornati a poco a poco. Intanto oggi è uscito il programma del Festival.

La Corea del Sud e il Nobel

Questa analisi cerca di spiegare perché la Corea del Sud (quest’anno comunque ben rappresentata dallo scrittore Ko Un) non ha mai vinto un Nobel per la letteratura.

Ci sono difficoltà innanzitutto legate alle traduzioni in inglese, secondo l’articolo ancora troppo poche per essere considerati per il premio, e c’è poi un problema generazionale, con alcuni buoni autori ormai morti o anziani, e una nuova generazione non ancora molto conosciuta.

Viene citato nell’articolo anche Kim Young-ha, del quale Metropoli d’Asia ha recentemente pubblicato L’impero delle luci.

Via: World Literature Today

Yeng Pway Ngon vince il SEA Award 2013

Il 14 ottobre l’autore singaporeano Yeng Pway Ngon riceverà uno dei South East Asian Writers Awards a Bangkok, sede dell’evento. Di lui Metropoli d’Asia manderà in libreria a breve L’Atelier, il suo romanzo più recente, citato da Asia Weekly di Hong Kong tra ‘i migliori dieci romanzi in lingua cinese dell’anno. Ecco una sua intervista precedente su YouTube.

Il Premio Ostana a Chenreb Gyamtso, dal Tibet

Il giovane scrittore tibetano Chenreb Gyamtso ha vinto il Premio Ostana, che si svolge ogni anno nella cittadina in provincia di Cuneo, ed è dedicato alle lingue madri in via di estinzione. Su questa pagina di Nòvas d’Occitània è presente un profilo dell’autore, con anche il racconto breve che gli è valso il premio e il video con un’intervista tradotta in italiano.

Questo è li sito di Chenreb Gyamtso, si tratta di una piattaforma che raccoglie raccoglie romanzi, racconti e altre opere provenienti da vari autori.

Tan Twang Eng ha vinto il Man Asian Literary Prize

Il Man Asian Literary Prize per il 2012 è andato allo scrittore Tan Twang Eng, per il romanzo The Garden of Evening Mists. Si tratta della prima volta per un autore proveniente dalla Malesia, e anche la prima per un libro scritto originariamente in inglese. Come già ricordato, questa sarà l’ultima volta che il premio è stato sponsorizzato da Man. Un nuovo sponsor dovrebbe essere annunciato a fine aprile.

La shortlist del Man Asian Literary Prize

È stata annunciata la shortlist del Man Asian Literary Prize, che dall’anno prossimo dovrebbe cambiare sponsor e quindi anche nome.

I titoli selezionati sono Between Clay and Dust, di Musharraf Ali Farooqi (Pakistan) The Briefcase, di Hiromi Kawakami (Giappone), Silent House, di Orhan Pamuk (Turchia), The Garden of Evening Mists, di Tan Twan Eng (Malesia), Narcopolis, di Jeet Thayil (India).

Il vincitore sarà proclamato il prossimo 14 marzo.

Il discorso di Mo Yan a Stoccolma

Mo Yan ha ricevuto ufficialmente il Nobel per la letteratura, ieri a Stoccolma. Una trascrizione del discorso in inglese e altre lingue si può trovare a questo indirizzo. Da vedere anche lo speciale sul sito Einaudi, che ha tradotto la maggior parte delle sue opere.

Art Studio di nuovo premiato

Art Studio di Yeng Pway Ngon, che uscirà con Metropoli d’Asia all’inizio del prossimo anno, ha vinto la sezione cinese del Singapore Literature Prize 2012.

Da qui, ingrandendo l’immagine, si può vedere l’elenco dei premiati di questa edizione.

Cosa succede al Man Asian Literary Prize

Sembra che la prossima edizione del Man Asian Literary Prize sarà l’ultima, almeno con questa intitolazione, perché lo sponsor del premio ha annunciato che abbandonerà la sua partnership, all’interno di un programma di ridimensionamento dei costi.

A questo punto, se non se ne troverà un altro il rischio per la competizione è quello di sparire del tutto. Sul sito del premio è comparsa una lettera-appello per cercare nuovi finanziatori.

Via: @pageturner

polite.sherron@mailxu.com probst@mailxu.com auckley@mailxu.com hotovec_travis@mailxu.com standing